Chi siamo

NANKÈ, LA STORIA

Nankè nasce nel 1950 a Vicenza, come farmacia erboristeria: si contraddistingue per la passione per le preparazioni galeniche magistrali ed officinali.

La formulazione della prima linea cosmetica proprio in quegli anni segna l’inizio del percorso della famiglia Campesato nel mondo della cosmesi: la storia e la tradizione dei farmacisti erboristi si è tramandata nel tempo, fino ad oggi.

nanke olio cosmetico

Nel 2011 Nankè apre a Nanto un nuovo sito produttivo e commerciale, legato indissolubilmente all’esperienza ed al contatto con clienti nuovi e fidelizzati: infatti,a seguito di importanti studi guidati dalla nostra grande passione per i preparati officinali, ci distinguiamo per l’ideazione, la realizzazione e la vendita di prodotti di alta qualità, destinati ad una clientela preparata e molto esigente. Siamo all’avanguardia nella ricerca e nella costruzione attenta di trattamenti di bellezza rispettosi della pelle, perché con essa sono in simbiosi. Un team specializzato si occupa, infatti, della scelta delle materie prime, scelte in base alla loro efficacia, alla loro provenienza geografica ed al metodo di raccolta, e del controllo della loro lavorazione, fino al prodotto finale; ottimizza infine quotidianamente i livelli e gli standard di produzione, grazie all’utilizzo di macchinari di ultima generazione. La bellezza e la salute della pelle del cliente sono un alto obiettivo, a cui si arriva con naturalezza ma anche con un lavoro scientifico attento, capace di utilizzare ogni singolo principio attivo che la Natura ci regala, trasformandolo in un alleato ad alto valore aggiunto. È doveroso sottolineare che i prodotti di Nankè sono formulati rigorosamente senza l’uso di oli minerali e loro derivati, siliconi, parabeni e conservanti.

La sede principale di Nankè si trova nei pressi di una delle città architettonicamente più interessanti del mondo, Vicenza, resa immortale da Andrea Palladio, geniale architetto la cui fama è riconosciuta in tutto il mondo e che tutto il mondo invidia a questo territorio, teorico dell’architettura e scenografo italiano del Rinascimento.

Come i suoi modelli strutturali ed estetici hanno avuto una profonda influenza sull’architettura occidentale e come il suo stile diede origine ad un movimento destinato a durare per tre secoli, il logo di Nankè rilegge in chiave contemporanea un elemento per eccellenza di struttura classica, l’arco di etrusca memoria. Invenzione modulare, che ha reso unico uno dei monumenti più rappresentativi del capoluogo berico, la serliana della Basilica Palladiana, è il simbolo, nella nostra famiglia, di un passaggio fisico, temporale, professionale, innovativo, estetico, nel rispetto della Persona: attraverso di esso si demarca un’apertura che guarda sì ai valori del passato, ma anche alla continua evoluzione e al superamento dei propri limiti, che necessariamente sono rivolti al futuro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi